Whatsapp non funziona

A fronte degli ultimi inquietanti episodi, su WhatsApp oggi i livelli di sicurezza agli utenti sono a livelli accettabili. Gli sviluppatori della chat attraverso diversi aggiornamenti hanno aggiunto numerose funzioni per aumentare la riservatezza degli utenti. Inoltre, sempre a garanzia di chi chatta quotidianamente, da qualche mese a questa parte è partiti una lunga serie di ban contro chi effettua soprusi in rete. 

 

WhatsApp, milioni di profili chiusi: ecco perché si rischia il ban sulla chat

WhatsApp sta attuando una vera e propria politica dei ban. Con l’aiuto delle numerose segnalazioni da parte del pubblico, gli sviluppatori stanno punendo tutti gli utenti che non rispettano le norme del servizio. Sono stati calcolati oltre due milioni di account chiusi da inizio anno.

In vista della prossima estate non ci saranno sconti ed in tal senso sono previste ulteriori chiusure repentine dei profili. Ma quali sono le ragioni per cui si rischia il ban dalla chat di messaggistica?

Uno dei motivi principali è l’utilizzo delle app non ufficiali. Coloro che scaricano software esterni sui marketplace Android o Apple rischiano grosso. Ad esempio, non sono consentite tutte quelle piattaforme che promettono il login di due account su uno stesso smartphone. Allo stesso tempo bisogna fare molta attenzione anche all’invio di messaggi spam. Gli sviluppatori possono decidere per una una sospensione temporanea o definitiva del profilo quando ci si trova ad inviare messaggi sgraditi o continui a persone non consenzienti.