consumo-energetico-5gMolti consumatori discutono della rete di quinta generazione per i suoi innumerevoli punti a favore ma, anche per quelli a sfavore; numerosi consumatori sono entusiasti del suo arrivo perché porterà una connessione velocissima mai vista prima, per i progetti in campo medico e industriale che finalmente potranno essere terminati e per i programmi futuri per i cittadini.

Il consumo energetico è l’argomento principale di cui tutti parlano; a quanto pare, le infrastrutture di rete del 5G saranno talmente potenti che dovranno sostenere carichi molto grossi; questo, potrebbe essere il motivo principale di un aumento notevole del consumo energetico. Gli studi effettuati sono numerosi ma uno in particolare, ha fatto riflettere molti consumatori; ecco quale.

Consumo energetico: ecco cosa si rischia con il 5G

Si tratta di un aspetto da non sottovalutare perché è fondamentale per il singolo consumatore, per l’ambiente e per l’ecologia; secondo uno studio condotto da Vertiv, il consumo energetico entro il 2026 aumenterà del 150/170% a causa della rete 5G e della sua potenza.

Per il suo studio ha preso in considerazione circa 100 operatori telefonici e il risultato si divide in due parti:

  • Da un lato, numerosi operatori telefonici e consumatori finali entusiasti dell’arrivo della nuova rete 5G;
  • Dall’altro lato, altrettanto numerosi sono operatori e consumatori preoccupati per il consumo energetico.

C’è chi aveva già pronosticato questa situazione e sono numerose le aziende del settore che sono sensibili all’argomento; difatti, sono già alla ricerca di diverse soluzioni che potrebbero essere usate per risolvere il problema e garantirne la sostenibilità.