IPTV: grossi guai per tutti gli utenti che hanno Sky gratis, multe in arrivo

Con una piccola scatoletta attaccata al TV o magari con una semplice app se si tratta di un televisore smart, gli utenti ad oggi possono avere tutto. Ogni abbonamento è infatti disponibile per l’IPTV, nuova frontiera della pirateria nel mondo della Pay TV che ormai imperversa in tutta Italia e non solo.

A quanto pare lo Stato sta provando a fare di tutto pur di eliminare quello che si  rivelato un vero e proprio cancro. Oltre che alimentare compensi in nero da parte degli utenti a chi vende il servizio, gli organi competenti vorrebbero salvaguardare le grandi aziende che operano nel settore come ad esempio Sky o Mediaset. L’IPTV riesce infatti trasmetterne ogni canale senza problemi e con prezzi incredibili. (Per le migliori offerte Amazon sui decoder legali, ecco il nostro canale Telegram. Clicca qui per entrare).

Leggi anche:  IPTV di nuovo disponibile: le liste arrivano su Telegram e Whatsapp

 

IPTV: ora gli utenti possono avere grossi guai, cominciano ad arrivare le prime multe da parte del Governo che non tollera più

Nessuno potrebbe, o meglio vorrebbe rinunciare ad una soluzione che con poco più di 10 euro al mese offre ogni piattaforma TV a pagamento. Infatti questo è il compito dell’IPTV: rubare flussi video e ritrasmetterli mediante internet su diverse apparecchiature.

Gli utenti che credono di essere all’interno di una botte di ferro, non sanno che ultimamente stanno arrivando nuove multe. Queste variano rispetto all’entità della frode, ma partono da 2000 euro. In alcuni casi si arriva anche alla reclusione, per cui il consiglio è quello di stipulare un contratto legale con una delle tante aziende operanti sul territorio.