Secondo il nuovo report di CNBC, Comcast sta sviluppando un nuovo dispositivo per Smart Home che si concentra sul monitoraggio della salute dei suoi utenti. Pare che i consumatori non siano particolarmente interessati ad un dispositivo del genere.

Si vocifera che questo nuovo device targato Comcast sia simile a quelli di Google e Amazon. In realtà, il prodotto è progettato per non fornire risposte dai risultati di ricerca, acquistare oggetti online o controllare i dispositivi dell’Internet of Things. Infatti, utilizzerà per lo più sensori ambientali per tracciare la salute e le attività dell’utente e effettuare chiamate di emergenza quando necessario. Secondo il rapporto, Comcast ha lavorato su questo dispositivo per più di un anno ed è in grado di tracciare le attività dell’utente come il sonno e le volte che si reca in bagno. Queste attività forniscono indizi sullo stato di salute attuale dell’utente. Inoltre, il dispositivo può anche rilevare se una persona cade.

Comcast inizierà a testare il suo dispositivo quest’anno. L’azienda sta inoltre collaborando con diversi ospedali per implementare il dispositivo nella speranza di migliorare il servizio offerto al pronto soccorso. Tuttavia, la fase di test richiederà probabilmente diversi mesi prima del lancio definitivo del prodotto. Con il passare del tempo, i dispositivi intelligenti che si concentrano sul monitoraggio della salute della persona continuano a proliferare. Il rapporto ha rilevato che Google attualmente ha in programma di sviluppare soluzioni per l’assistenza agli anziani basate sui dispositivi Nest e Google Home. Il gigante della ricerca sta anche lavorando alla creazione di applicazioni e soluzioni di intelligenza artificiale che migliorino la salute degli utenti.

Leggi anche:  Calcio femminile: la Women's World Cup in streaming 4K grazie a Comcast

In arrivo nel 2020 il nuovo dispositivo Comcast per monitorare la salute, i consumatori non sembrano affatto interessati

Amazon, d’altro canto, sta lavorando per sviluppare soluzioni sanitarie basate su Alexa. Il rivenditore online ha istituito un team per il settore “salute e benessere”. Nelle ultime settimane, Alexa di Amazon è stata certificata come compatibile con le normative delle assicurazioni sanitarie. Oltre a consentire ad Alexa di offrire servizi sanitari come la pianificazione degli appuntamenti medici e l’accesso a informazioni mediche riservate, la compatibilità con HIPAA garantisce che le informazioni mediche della persona siano conservate in modo sicuro.

Altre società stanno sviluppando soluzioni basate su dispositivi ed elettrodomestici intelligenti. Ad esempio, ci sarà un servizio per consentire di controllare i propri cari utilizzando televisori intelligenti. Anche gli smartwatch con approccio incentrato sul controllo dello stato di salute hanno iniziato a diventare comuni. Per quanto riguarda la versione commerciale per la soluzione di Comcast probabilmente dovremo aspettare il 2020. Ci sono poche informazioni disponibili sul prezzo del dispositivo, così come le altre potenziali funzionalità che il prodotto intelligente potrebbe offrire ai suoi clienti.