4G non funziona TIM Wind Tre Vodafone Iliad

Anche se messo da parte negli ultimi mesi a causa dell’arrivo del tanto vociferato 5G, il 4G è a tutti gli effetti lo standard di rete mobile più veloce e più utilizzato del momento. Scelto in tutto il mondo per svolgere qualsiasi tipo di azione, come download, chiamate, chat ecc., pare che ad oggi non sia più sicuro a causa di una grave falla scoperta al suo interno. Questo bug di sicurezza, attualmente, sta mettendo in pericolo gli utenti di tutto il mondo e, in particolare, quelli di Tim, Wind, Tre e Vodafone.

Nonostante siano in moltissimi ad urlare alla fake news, questa volta il problema è più serio del previsto e non va sottovalutato poiché il rischio è concreto. A quanto pare, infatti, alcuni Hacker avrebbero già sfruttato la falla sopracitata, introducendosi senza la minima autorizzazione nei terminali di diversi utenti mal capitati.

Falla 4G: ecco cosa rischiano tutti i giorni gli utenti di  Tim, Wind, Tre e Vodafone

Scoperta per la prima volta dalle università Ruhr-Universität Bochume New York University Abu Dhabi, la falla presente nel 4G è un problema molto più serio del previsto poiché colpisce la popolazione di tutto il mondo, tutti i giorni. Essendo radicata alla base della rete 4G mondiale e diffusa in ben tre protocolli diversi,pare che sia impossibile risolvere la falla nell’immediato. Ciò significa che per tornare in sicurezza dovremmo aspettare l’arrivo del 5G previsto per il 2020.

Utilizzando questa falla, dunque, gli Hacker più esperti possono effettuare i seguenti attacchi informatici:

  • rilevazione della posizione del gps;
  • ascolto delle chiamate;
  • trafugamento di dati personali;
  • invio di falsi allarmi;
  • furto di identità.