google-hq-india-antitrust-indagineGoogle perderà almeno tre ingegneri specializzati nella costruzione dei chipset, stando a quanto hanno riferito alcune fonti a The Information. Secondo le voci i tre ingegneri coinvolti sono John Bruno, Gulati e Vinod Chamarty.

Senza alcuni dei suoi ingegneri, quale sarà la sorte dell’azienda?

Bruno è stato promosso per il ruolo di architetto per i sistemi dei chipset, un ruolo simile ricoperto dal collega disertore di Apple, Mr. Gulati. Entrambi gli ingegneri risultano ancora impiegati di Google. Dunque, la situazione tra l’azienda e gli operai non sembra ostile. Per quanto concerne Chamarty, quest’ultimo ha ricoperto un ruolo simile ai suoi colleghi dopo esser passato da Qualcomm a Google. Le speculazioni derivanti da questa vicenda riguardano la divisione hardware di Google. Nello specifico, per i presunti tentativi di Google di creare componenti ottimizzati per i dispositivi che aiuterebbero a distinguere device Pixel dagli altri. Tuttavia, i progetti per i nuovi chip coinvolgono solitamente più persone, quindi la perdita di tre ingegneri potrebbe non avere nessun impatto decisivo.

I risultati dei costanti cambiamenti di Google

Si dice che Google abbia scelto di non commentare le tre dipartite. Non sono stati forniti dettagli, motivazioni o altro. Questo genere di risvolti sono piuttosto comuni per tutte le aziende. Non sono solo cambiamenti comuni ma anche prevedibili. I dipendenti si spostano tra Apple, Google, Qualcomm, Facebook e altri con regolarità. Generalmente, tali abbandoni, infatti, avvengono in buone condizioni. In questo caso, il breve periodo tra assunzione e decisione di lasciare non è così usuale, ma non è nemmeno la prima volta. L’azienda ha anche dedicato una notevole quantità di tempo all’assunzione nel settore hardware. Quindi, al momento, non sembra esserci alcuna prova che ciò possa essere dannoso per l’azienda.