Nintendo sta avendo problemi con due dei suoi giochi per dispositivi mobili:  Animal Crossing: Pocket Camp e Fire Emblem Heroes in Belgio, alcune preoccupazioni riguardano le recenti leggi belghe che definiscono il loot in-game come gioco d’azzardo, ha annunciato oggi la società (tramite Eurogamer ).

“A causa dell’attuale situazione poco chiara in Belgio riguardo ad alcuni modelli di entrate, abbiamo deciso di chiudere il servizio per Animal Crossing: Pocket Camp e Fire Emblem Heroes in Belgio. Quindi non sarà più possibile giocare e scaricare il game da martedì 27 agosto 2019 “, ha detto la società in una dichiarazione ufficiale attraverso il suo sito web belga.

nintendo

Sia Fire Emblem Heroes che Animal Crossing: Pocket Camp presentano sistemi simili: i giocatori di entrambi i giochi devono acquistare valute digitali, che possono quindi utilizzare per acquistare personaggi e oggetti randomizzati. Mentre i giochi distribuiscono quantità limitate di valute gratuitamente, i giocatori sono spesso incoraggiati a comprare più monete, specialmente se stanno cercando di ottenere un particolare oggetto o personaggio raro.

Leggi anche:  Mario Kart Tour avrà le microtransazioni: parola di Nintendo

Questa pratica non è l’unica che è stata multata dalle nuove leggi belghe: Square Enix ha ritirato tre dei suoi giochi mobili dal mercato lo scorso autunno, e EA ha smesso di vendere la sua moneta di gioco in FIFA 19 anche in Belgio.

I giocatori saranno comunque in grado di utilizzare le valute di gioco che hanno acquistato prima che i giochi smettano di funzionare il 27 agosto. Successivamente, i clienti belgi non saranno in grado di riprodurre o scaricare alcun titolo. Nintendo ha anche detto che non pubblicherà nuovi giochi con metodi di monetizzazione simili in Belgio.

La Federal Trade Commission degli Stati Uniti sta già pianificando un’audizione per le preoccupazioni relative a questa pratica entro la fine dell’anno.