aggiornamento Android 9 PieGli utenti Android sono accomunati da una crescente voglia di personalizzazione che ha come diretta conseguenza un’ampia diversificazione dell’offerta mobile. Al mondo esistono migliaia di smartphone e non è facile concedere gli aggiornamenti in tempo o garantire supporto a lungo termine. Alcuni dispositivi hanno un vantaggio rispetto ad altri. Ricevono il nuovo Android Pie con tutte le novità previste alle sezioni grafica, utility e sicurezza. I prossimi a garantirsi opzioni innovative sono su questo elenco.

 

Elenco dispositivi Android Pie in aggiornamento

  • Samsung: tutta la serie Galaxy S8, S8+, S9 e S9+; già confermati Galaxy Note 8 e Note 9; Galaxy A6 e A6+, Galaxy A9 2018, Galaxy A7, Galaxy A8 e A8+, nonché Galaxy J4, J6 e le relative versioni Plus.
  • OnePlus: tutti i dispositivi da Oneplus 3, incluse le versioni T.
  • LG: V35 ThinQ fine marzo; V30 e 30S; V40; G6 2017; V20; Q8; Q9; X5.
  • Honor: Honor 10 già confermato, View 10 (e Lite) e Honor Play.
  • Huawei: già su Mate 10 e Mate 10 Pro, arriva su P10 e P20 (in tutte le versioni possibili), Mate 9 e Mate 20 (anche nelle versioni Lite/Pro).
  • Asus: ZenFone 5, 5 Lite e 5Z con ROG Phone annesso.
  • Motorola: non mancano i modelli da Z2 in poi, con Motor X4, Moto G6 e E5 (tutte le versioni).
  • Sony: XZ, XZ1, XZ2 e XZ3 già arrivato, quasi pronto su XA2, XA2 Ultra e XA2 Plus.
  • Xiaomi: tra i dispositivi ancora in attesa abbiamo la serie Mi Mix dal 2S in poi; Mi 8, Mi 8 Lite e versione SE; Max 3; Mi 6X; Redmi Note; Redmi S2 e Redmi 6 Pro.
  • Nokia: tutti i modelli dal Nokia 3 al Nokia 8 avranno Pie entro ottobre 2019
Leggi anche:  Salute nel palmo della mano: le app per avere una vita più sana

Un sistema ormai rodato, pronto a lasciare il posto alle incredibili ottimizzazioni anticipate da Google nel corso dell’I/O 2019. Questo OS introduce tangibili differenze e, come per Pie, avrà l’esclusiva sui nuovi modelli compatibili ed una cerchia selezionata di altri dispositivi. Seguiteci per le info sugli sviluppi in Beta e le indicazioni sul processo di roll-out pubblico che dovrebbe concludersi entro questa estate.