WhatsApp: nuovo messaggio multa da 300 euro per gli utenti TIM, Vodafone e Iliad

Crescono in numero gli utenti di WhatsApp che sono interessate alle garanzie di privacy offerte dalla chat. Dato che un po’ tutti noi sulla piattaforma di messaggistica istantanea condividiamo informazioni a dir poco riservate, è normale chiedere agli sviluppatori rigidi schermi per quanto concerne la sicurezza.

 

WhatsApp, come captare le persone che spiano il nostro profilo sulla chat

Negli ultimi mesi WhatsApp ha dato alcune risposte. A fronte di singolari problemi, oggi spiare le conversazioni altrui è diventato molto complicato anche per hacker più esperti. Purtroppo però, da quando gli account della chat hanno acquisto funzioni tipicamente social come storie, foto profilo e stati si è evidenziata una ulteriore esigenza.

Su Instagram e Facebook le norme di sicurezza per storie, foto profilo e stati sono ai massimi livelli. Prendiamo in evidenza il caso delle storie: su Instagram gli utenti sono aggiornati in tempo reale sulle persone che visualizzano le storie. Su WhatsApp, invece, le cose sono più complicate: non sempre, infatti, è possibile sapere chi guarda le proprie storie.

Leggi anche:  Whatsapp: l’app amata dagli utenti scompare da alcuni smartphone

Ecco quindi che l’unico modo per ottemperare a questa mancanza è rivolgersi al marketplace Android. Per scoprire gli utenti che spiano in gran segreto il nostro profilo dobbiamo rifarci alle cosiddette applicazioni “Tracker”. Su Google Play sono disponibili alcune semplici app in grado di offrire monitoraggio costante per la visualizzazione di foto profilo, storie e tanto altro. Con le app Tracker gli amici spioni non avranno più tanta libertà.