Se per molti moda e tecnologia sembrano essere due mondi lontani, i big del settore stanno invece cercando di mostrare il contrario.

Già qualche giorno fa, infatti, Huawei ha presentato Fashion Flair, la prima collezione di moda al mondo frutto di una vera e propria collaborazione fra uno smartphone ed una fashion designer, Anna Yang, Creative Director, fondatrice e volto del brand ANNAKIKI.

Questa volta, l’iniziativa è di Louis Vuitton, che nel corso di una sfilata newyorchese ha mostrato due prototipi di borsa con display flessibile incastonato.

Louis Vuitton, arrivano le borse con display flessibile incorporato

Pare proprio che i display flessibili, tecnologia esplosa al Mobile World Congress di quest’anno, siano apparse sulle borse più iconiche della Louis Vuitton.

Le due varianti delle borse Canvas of the Future, una con un solo display per lato, l’altra con due display per ciascuna facciata, integrano pannelli prodotti da Royole con tecnologia AMOLED e risoluzione di 1.920 x 1.440 per ciascuno.

Leggi anche:  Levi's, arrivano due giacche smart con tecnologia Jacquard di Google

Stando a quanto riferito da un portavoce di Louis Vuitton a Engadget, blog tecnologico, “l’idea è quella di rendere la borsa come un’estensione dello smartphone”. Per tale motivo, i display non fungerebbero semplicemente come elementi estetici quanto come strumenti interattivi con funzionalità specifiche, anche se oggi non è ancora molto chiaro cosa, in effetti, l’utente potrà fare con questi schermi.

Allo stesso modo, poco si sa riguardo il prezzo di vendita delle due borse con display flessibili integrati, ma, come tutti i prodotti del noto marchio, sicuramente non si tratterà di un accessorio per tutte le tasche.