android-r-q-aggiornamento

Ok, parlare di quella che dovrebbe essere la versione del sistema operativo di Google il cui rilascio dovrebbe avvenire per l’estate del 2020 è un attimo affrettato, ma la notizia è stata data proprio da uno sviluppatore della società; il suo nome è Dave Burke ed è il vicepresidente di Engineering proprio di Google. L’uomo tramite un tweet ha fatto sapere che una nuova funzione abbastanza richiesta verrà implementata, ma non con la prossima versione dell’OS ovvero Android Q, ma bensì per la successiva ovvero Android R.

Si tratta dello scorrimento degli screenshots, una funzione che non tutti possiedono sul proprio smartphone, ma che qualche fortunato invece si. Questo dipende dalle interfacce personalizzate sviluppate da alcuni produttori di smartphone i quali hanno invece accolto le richieste dei consumatori. Tra questi abbiamo OnePlus, Xiaomi, Samsung e Huawei. Purtroppo avere Android Stock vuol dire avere una serie di pro e una serie di contro.

Leggi anche:  Spotify aggiunge finalmente una funzionalità molto richiesta

 

Android Stock e Android R

Purtroppo a volte Google risulta essere abbastanza lenta nel recepire i feedback degli utenti; è meglio pensarla così piuttosto che immaginare che ignorino e basta l’utenza. Di esempi ce ne sono diversi e uno può essere tranquillamente la Dark Mode la quale ci ha messo fin troppo ad essere implementata; ci sono stati anche parecchi dietrofront in merito.

Un altro esempio è il comodissimo Multitasking il quale per la prima volta era stato inserito sui Galaxy Note 3 da Samsung. Si parla del 2013 e lo smartphone aveva la versione 4.3 Jelly Bean; la funzione divenne canonica solamente con Android 7 Nougat.