Il browser di casa Google si è recentemente aggiornato portando con sé novità molto interessanti. In primo luogo la privacy è stata migliorata, così come l’interfaccia per gestirla. Basterà andare nel menù di Chrome e spuntare la casella “Impostazioni di sincronizzazione avanzate”.
L’utilizzo di cosa viene diffuso dall’account Google associato al browser, adesso, è stato reso più semplice ed intuitivo.

Migliorata la funzione Picture in Picture che adesso lavora autonomamente, e permette di passare automaticamente a tale modalità quando si cambia scheda. Immediato il pulsante per “skippare” le pubblicità e tornare rapidamente ai video in streaming su YouTube.
Sul versante multimediale infine, la gestione della musica passa attraverso i comandi rapidi del browser.

Google Chrome si rifà il look su MacOs

Gli utenti che utilizzano computer Apple saranno felici di poter installare sul browser di Google la “modalità scura“, che si attiverà insieme al tema scuro presente a bordo di MacOs.

Leggi anche:  Gmail: tante novità sotto il segno dell'Intelligenza Artificiale

Quando il Mac passerà alla modalità “notte” attivando il tema dai toni cupi, trasformerà  anche Chrome con le tinte nere. Sui smartphone e tablet invece è stata ridisegnata la pagina dei Download con schede grandi, filtri per i risultati e una nuova barra di ricerca.

La condivisione è migliorata e adesso abbiamo anche il tasto “Condividi” posto in una porzione di spazio più agevole e di facile utilizzo. Il nuovo protocollo HTTPS viene supportato per la modalità “risparmio dati”.
Tale modalità è molto apprezzata dagli utenti che hanno pochi GB di storage all’interno del proprio smartphone o tablet.