aggiornamento Android PieGoogle si appresta a confermare le direttive di rilascio per un nuovo aggiornamento Android. Rappresenta un’autentica novità per chi aspetta di ricevere patch di sicurezza aggiornate e funzionalità innovative da utilizzare in un ambiente grafico inedito. Cambiano parecchie cose per chi ha la possibilità di rientrare nella nuova lista ufficiale dei prossimi update di sistema. Ecco chi ne beneficerà.

 

Android Pie sta arrivando: chiuso il cerchio degli aggiornamenti

  • Samsung: tutta la serie Galaxy S8, S8+, S9 e S9+; già confermati Galaxy Note 8 e Note 9; Galaxy A6 e A6+, Galaxy A9 2018, Galaxy A7, Galaxy A8 e A8+, nonché Galaxy J4, J6 e le relative versioni Plus.
  • OnePlus: tutti i dispositivi da Oneplus 3, incluse le versioni T.
  • LG: V35 ThinQ fine marzo; V30 e 30S; V40; G6 2017; V20; Q8; Q9; X5.
  • Honor: Honor 10 già confermato, View 10 (e Lite) e Honor Play.
  • Huawei: già su Mate 10 e Mate 10 Pro, arriva su P10 e P20 (in tutte le versioni possibili), Mate 9 e Mate 20 (anche nelle versioni Lite/Pro).
  • Asus: ZenFone 5, 5 Lite e 5Z con ROG Phone annesso.
  • Motorola: non mancano i modelli da Z2 in poi, con Motor X4, Moto G6 e E5 (tutte le versioni).
  • Sony: XZ, XZ1, XZ2 e XZ3 già arrivato, quasi pronto su XA2, XA2 Ultra e XA2 Plus.
  • Xiaomi: tra i dispositivi ancora in attesa abbiamo la serie Mi Mix dal 2S in poi; Mi 8, Mi 8 Lite e versione SE; Max 3; Mi 6X; Redmi Note; Redmi S2 e Redmi 6 Pro.
  • Nokia: tutti i modelli dal Nokia 3 al Nokia 8 avranno Pie entro ottobre 2019
Leggi anche:  Android: nuova versione in rilascio straordinario per questi telefoni

Questi sono gli ultimi smartphone in attesa di ricevere Android 9.0 Pie. Un sistema disponibile già da tempo per i Pixel Phone e tutta una serie di altri telefoni. Produttori come Huawei e Honor hanno addirittura introdotto la EMUI 9.1 ottimizzando in maniera mirata alcuni altri aspetti del dispositivo. Intanto c’è anche la versione Q che è stata discussa nel corso del Google I/O annuale. Il tuo dispositivo deve ancora aggiornarsi?