Alexa, l’assistente virtuale di Amazon disponibile sui dispositivi per la smart home della gamma Echo e sugli smartphone grazie all’app per Android, è destinato a migliorare sempre più.

Questo, infatti, consentirà all’utente di interagire con altri dispositivi intelligenti o eseguire le operazioni richieste dall’utente anche se i comandi verranno impartiti in dialetto. Inoltre, in un futuro non molto lontano, l’assistente virtuale di Amazon sarà addirittura in grado di conversare con gli utenti in modo naturale, proprio come se fosse una persona, per così dire, reale.

Amazon Alexa parlerà in dialetto e converserà con gli utenti

Al momento, Amazon Alexa è già in grado di riconoscere i sussurri ed a rispondere di conseguenza adottando un tono di voce più basso rispetto quello usuale. Il colosso dell’e-commerce punta adesso a potenziare le capacità del suo assistente virtuale permettendogli di comprendere e parlare i diversi dialetti linguistici. Oltre ciò, Alexa potrà in futuro dialogare con gli utenti proprio come se si trattasse di una persona in carne ed ossa.

Leggi anche:  Amazon è ancora così forte grazie soprattutto al suo servizio Cloud

Per fare ciò, come ha dichiarato lo stesso Prem Natarajan, vice presidente di Amazon per l’Intelligenza Artificiale e lo sviluppo del linguaggio di Alexa, sarà fondamentale capire al meglio il linguaggio in tutte le sue dimensioni. Anche se Amazon Alexa sarà in grado di sostenere delle vere e proprie conversazioni con l’utente, come assicurato da Natarajan, l’assistente virtuale non si spingerà mai oltre un certo limite, e non arriverà mai – per esempio – a manipolare l’utente o ad avanzare proposte di acquisto.