call centerLe truffe telefoniche operate dai call center di Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia hanno colpito numerosi consumatori nelle ultime settimane; a quanto pare, alcuni operatori telefonici hanno ideato un nuovo metodo per concludere un contratto telefonico nonostante il rifiuto del cliente.

E’ proprio per le numerose truffe telefoniche se i consumatori diffidano da questo tipo di chiamate a scopo commerciale; difatti, sono molti i consumatori che rifiutano direttamente la chiamata oppure scelgono di bloccarli per sempre così da non ricevere più nessuna proposta.

Truffe telefoniche: ecco l’ultima ideata da alcuni operatori telefonici

Le truffe telefoniche purtroppo sono sempre più sviluppate e i consumatori colpiti sono sempre di più; a quanto pare, alcuni operatori telefonici che chiamano per conto di Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia hanno ideato un nuovo metodo per concludere un contratto telefonico.

L’operatore telefonico che vuole effettuare più attivazioni attua un metodo molto semplice: stiamo parlando della famosa truffa del sisi tratta di un tranello che ha colpito numerosi consumatori, soprattutto gli anziani. La pratica di cui stiamo parlando consiste con un approccio iniziale con il cliente molto cordiale e con una serie di innocue domande che saranno però letali in un secondo momento; difatti, lo scopo principale dell’operatore telefonico è quello di ottenere le semplici risposte si no in modo da registrarle e utilizzarle successivamente per la conclusione del contratto telefonico.

Leggi anche:  TIM, Vodafone e Iliad: ecco chi ha la rete internet 4G più veloce in Italia

L’operatore telefonico, dunque, pone delle semplici domande al cliente per ottenere e registrare le risposte si no; in questo modo, può concludere il contratto anche se il cliente ha rifiutato l’offerta telefonica da lui proposta.