Le truffe sono sempre più diffuse e molti consumatori sono spesso colpiti, in particolare coloro che sono titolari di una Postepay; alcuni clienti di Poste Italiane lamentano di essere stati colpiti da subdole truffe online e il loro conto è stato svuotato da alcuni attacchi hacker.

Con lo sviluppo della tecnologia, gli hacker trovano sempre nuovi modi per prendersi gioco dei consumatori; le carte prepagate di Poste Italiane sono ormai nel mirino degli hacker e con diversi metodi, riescono a svuotare l’intero ammontare del conto.

Postepay: ecco le truffe più diffuse

Una truffa che colpisce spesso i consumatori avviene tramite gli acquisti online; oggi giorno, i consumatori che effettuano acquisti online sono sempre più numerosi ma spesso, si imbattono in siti web poco sicuri. Il consumatore che acquista online un qualsiasi oggetto e sceglie come metodo di pagamento “ricarica su Postepay del venditore” rimane spesso truffato perché l’oggetto non arriva a destinazione.

Leggi anche:  Postepay: messaggi promettono vincite ma sono solo nuove truffe

Un’altra truffa molto diffusa è quella tramite email e questo è spesso nota come phishing; parliamo di email che arrivano sotto il falso nome di Poste Italiane e avvisano il consumatore di alcuni problemi relativi al proprio conto. L’hacker riesce a impossessarsi dei nostri dati sensibili con delle false comunicazioni e in pochi secondi riesce a svuotare l’intero conto.

Gli utenti dovrebbero prestare maggiore attenzione e non sottovalutare nessun messaggio insolito; inoltre è importante sapere che Poste Italiane non esorta i clienti a inserire i propri dati online, dunque, è il primo passo per riconoscere un eventuale truffa.