Tutti i grandi produttori di prodotti fotografici stanno sviluppando mirrorless con sensore a pieno formato. Tra Canon, Nikon, Panasonic, Sony è guerra aperta. Canon ha investito molto in tale settore proponendo per gli utenti la EOS R e RP. Si vocifera inoltre, che abbia una terza “senza-specchio” prossima all’uscita.

Nonostante ciò il mercato reclama ancora a gran voce le mirrorless APS-C, ovvero con un sensore a medio formato, più economico e adatto per gli scatti di fotografia sportiva, naturalistica e faunistica.

Al momento il monopolio è di Fujifilm, ma Canon la segue a ruota, pronta ad espandere il suo catalogo con l’erede della vendutissima EOS M5 e con la nuova entry level per amatori e appassionanti, la M500.

EOS M500: entry level, mirrorless, economica e con un sensore APS-C

Considerato il forte successo avuto dalla vendita delle reflex APS-C, Canon ci riprova con le fotocamere con il sensore a medio formato, molto apprezzate dagli amatori e dagli appassionati.
Infatti sono fotocamere piccole, compatte e facili da usare. Oltre a ciò sono estremamente economiche. Il sito Canon Watch indica nel futuro modello EOS M500, l’entry level di casa Canon del settore delle mirrorless APS-C.

Si ipotizza che sia una fotocamera senza particolari caratteristiche tecniche innovative, ma che proporrà il meglio dei componenti presenti sul mercato nella fascia ultra-economica. I rumor parlano di una fotocamera “Social-friendly“, che strizza gli occhi agli “Instagrammer” e “Vlogger” che hanno bisogno di una camera leggera e compatta da portar sempre in giro senza però rinunciare alla qualità.
Il prezzo di vendita si ipotizza che sia intorno ai 350 Euro.

Leggi anche:  Canon presenta ufficialmente il nuovo RF 85mm f 1.2L USM

L’erede della EOS M5: “Best Buy” o futuro “flop”?

Nella fascia alta del mercato Canon ha una bella concorrenza. Infatti se da un lato abbiamo FujiFilm con il suo modello di punta, la XT-3, Sony con la A6400 dedicata agli YouTuber, Canon con la sua M5 Mark I non è riuscita a far breccia nel cuore degli appassionati.

L’upgrade al modello nuovo è obbligatorio e dovrebbe avere il meglio delle caratteristiche contenute nelle sue fotocamere mirrorless fullframe come la EOS R e RP.
La presenza dello stabilizzatore integrato nella camera è quasi certa, così come la tecnologia Dual Pixel AF per la gestione del fuoco nei video.

Ampio spazio alla connettività, ma i professionisti chiedono un sensore più performante di quello visto nel modello precedente. Sia la M500 che la M5 Mark II dovrebbero arrivare sul mercato ad Agosto con due nuove ottiche ad innesto EF-M.