ipod-valore-20mila-dollari

Apple nel tempo è stata innovatrice, tanto da offrire sul mercato dispositivi come iPod in un periodo in cui  la concorrenza non aveva idee vincenti. Dal 2007 in poi, a causa dell’avvento di iPhone, questo genere di dispositivi è andato via via scomparendo. Ormai trovarne qualcuno è diventato praticamente impossibile, se non da qualche nostalgico collezionista.

In particolar modo la prima versione di iPod è recentemente assunta agli onori della cronaca per il prezzo a cui è in vendita all’asta. Proprio in questi giorni infatti sarebbe apparso sul celebre sito d’aste eBay alla cifra di 20 mila dollari.

iPod, all’asta può arrivare a valere fino a 20 mila dollari

Avete capito bene, 20 mila dollari. E’ proprio questa la cifra chiesta dal proprietario di questo iPod di prima generazione. Il prezzo risulta ovviamente sproporzionato rispetto al suo valore originale. All’epoca era possibile infatti acquistare la versione da 5 GB per 399 dollari. Considerando l’inflazione che potrebbe aver avuto il prezzo dovrebbe essere di circa 579 dollari.

Bisogna però tenere in considerazione vari aspetti dell’inserzione, il dispositivo è infatti in condizioni perfette e ancora sigillato nel suo imballo originale. Non è mai stato ne aperto ne usato dal lontano 2001. Bisognerebbe però capire se a distanza di 18 anni dal day one sia ancora funzionante o meno.

Leggi anche:  Apple Developer Academy: aperte le iscrizioni per il nuovo anno accademico

iPod fa parte della prima generazione di dispositivi dell’azienda di Cupertino, croce e delizia degli appassionati di tecnologia e di musica che erano abituati ai soliti lettori MP3. Si è inserito di prepotenza in un mercato dove i lettori non vantavano particolari doti estetiche e capacitive. Le capacità all’epoca variavano da pochi MB (128/256) fino a circa 2 GB. Ovviamente come è accaduto spesso, dopo il lancio di iPod molte aziende cominciarono a evolvere i loro lettori.

Le idee futuristiche che portava con se spaziavano da un display lcd per visualizzare contenuti alla famosissima scroll wheel. La capacità inoltre di contenere più di 1000 canzoni lo rendevano l’oggetto da avere. Oggi a distanza di 18 anni avete la possibilità di riascoltare le vostre canzoni con un pezzo di storia, ma ad un prezzo alquanto salato.