Finalmente dopo una lunga attesa, il traguardo tanto ambito è stato finalmente superato. Anche Google Calendar è diventata l’ennesima app del signor Google ad aver raggiunto 1 miliardo di Download, entrando a far parte di diritto nel gruppo di tutte le app più scaricate al mondo. Ovviamente come appena detto è l’ennesima volta poiché ormai, già da un po’ di tempo, per le app del colosso della Mountain View è diventata quasi una cosa comune. Basti pensare ad app come Google Chrome, YouTube, Hangouts, Gmail, Google Translate, Google foto, Drive e tante altre ancora.

A differenza delle app appena citate, però, Google Calendar non fa parte del pacchetto delle G Suite e, quindi, non si trova preinstallata su tutti gli smartphone con sistema operativo Android. Ciò significa che i Download provengono tutti direttamente dal Play Store, e che quindi sono tutti “Reali”. Scopriamo di seguito maggiori informazioni.

Leggi anche:  L'Assistente Google rimane sul pezzo: da oggi notifica l'arrivo della metro

Google Calendar: il nuovo progetto di BigG raggiunge il miliardo

Con quest’ultimo traguardo tagliato da Google Calendar, ormai, non possiamo trovare più scuse: il colosso della Mountain View è a tutti gli effetti una delle aziende più potenti del mondo e, molto probabilmente, lo sarà per sempre.

Ovviamente come tutte le grandi aziende ci sono degli alti e dei bassi, basti pensare ai tanti progetti abbandonati poiché definiti fallimentare come Google Glass, Google+, Allo, Google Latitude, Wave e tanti altri ancora. Nonostante questo, però, gli alti dell’azienda sono molto alti poiché, nelle principali app, le percentuali dei Download schizzano alle stelle fino a toccare quota totale di oltre 10 miliardi di Download.