ezechiele-novità-fine-mondo

Ezechiele aveva preannunciato la fine del mondo all’interno della Bibbia. Risultano però molto più recenti le conferme sulla sua profezia. Le novità arrivano infatti da una sensazionale scoperta portata a compimento dal fotoreporter israeliano Noam Bedein. Alcuni scatti vedrebbero infatti la presenza di pesci all’interno del Mar Morto, esattamente come previsto nella Genesi.

Le foto, risalenti a pochi giorni fa, arriverebbero a seguito di uno studio del lago salato durato più di due anni. La scoperta ha scatenato numerose discussioni tra i religiosi, essendo molto più concreta di quella del 2011. Qualche anno fa infatti alcuni studiosi avevano rinvenuto nel bacino salato alcuni batteri di tipo “estremofilo”.

Queste forme di vita sarebbero però in grado di adattarsi anche a condizioni di vita difficili come il Mar Morto. La salinità infatti arriva a superare in alcuni punti anche il 37%, rendendo impossibile l’adattamento di forme di vita come pesci o piante. Tuttavia sembrerebbe che qualcosa stia cambiando, confermando appunto quanto previsto da Ezechiele.

Ezechiele: la fine del mondo è vicina, le ultime novità sulla profezia

Come anticipato in molti capitoli della Bibbia si fa esplicito riferimento al Mar Morto. Nel libro della genesi infatti questo viene descritto come ricco di forme di vita, animali e vegetali. Situazione completamente diversa da quella sotto i nostri occhi. Sarebbe poi capitato un episodio che avrebbe portato ad una mutazione.

Leggi anche:  Pesci nel Morto: la novità dietro la scoperta della fine del Mondo

Nel capitolo 19 si parla delle probabili cause. Il cambiamento sembrerebbe infatti riconducibile ad un episodio in particolare, la distruzione di Sodoma e Gomorra. Si legge infatti :

Allora Lot alzò gli occhi e vide che tutta la valle del Giordano era un luogo irrigato da ogni parte – prima che il Signore distruggesse Sodoma e Gomorra – era come il giardino del Signore, come il paese d’Egitto, fino ai pressi di Zoar “.

Inoltre nel capitolo 47 della Genesi verrebbe confermata la corrispondenza tra questo episodio e la trasformazione dell’area del Mar Morto. Dopo la scoperta si sono inoltre aperte nuove discussioni sulla fine del mondo. Questa scoperta sarebbe infatti una chiara dimostrazione che Ezechiele aveva ragione. La fine del mondo sarebbe infatti vicina e collegata al ritrovamento di pesci all’interno del lago salato.