tim wind tre vodafone call center truffe frodi

Sono in costante aumento, ormai, gli utenti di Tim, Wind, Tre e Vodafone truffati degli operatori che si nascondono dietro i Call center. Stando a quanto riscontrato dal numero di segnalazioni pervenute, infatti, pare che ad oggi quasi 1 utente su 5 ogni giorno è vittima dei trucchetti sleali messi in atto dai dipendenti poco corretti dei Call center dei principali operatori telefonici Italiani. Scopriamo di seguito come funzionano, quindi, queste truffe e come possiamo evitarle.

Truffe telefoniche: i Call center continuano a derubare gli utenti mal capitati

Le truffe ormai funzionano sempre allo stesso modo. Attraverso giri di parole e grazie alla parlantina veloce, gli operatori dei Call center fanno capire all’utente ciò che vogliono, manipolandolo e spingendolo a chiudere, quindi, un nuovo contratto o ad attivare una nuova offerte.

Leggi anche:  Call center Tim, Wind, Tre e Vodafone: il trucco per bloccarli per sempre

Una delle truffe più riscontrate ad oggi riguarda i Modem. Questi piccoli dispositivi di rete, ultimamente, ci vengono venduti come gratuiti ma, in realtà, a fine mese ci troviamo a pagarli profumatamente in bolletta. A quanto pare, però, è qui che c’è il vero problema poiché, dopo il danno anche la beffa. E’ infatti impossibile richiedere e ricevere un rimborso in questi casi.

Per evitare quindi di essere truffati, ecco di seguito alcuni consigli da seguire :

  • contattare personalmente i Call center ufficiali degli operatori oppure utilizzare le chat dedicate sui social;
  • consultare i siti web degli operatori come Tim, Wind Tre e Vodafone per scoprire le tariffe originali;
  • buon senso, se l’offerta è troppo vantaggiosa, molto probabilmente potrebbe trattarsi di una truffa.