4G bug sicurezza Iliad TIM Wind Tre Vodafone MVNO

Tutti sappiamo che, ad oggi, nel mondo, ma specialmente il Italia, il 4G è lo standard di rete mobile, più usato ed amato dagli utenti. Sono miliardi, infatti, i consumatori che ogni giorno, attraverso il proprio smartphone o comunque attraverso un qualsiasi Device con supporto alla rete dati, utilizzano il 4G per connettersi ad internet. Stando ad alcune rilevazioni, però, tutti questi utenti, e quindi tutti gli utenti di Tim, Wind, Tre, Vodafone, Iliad e di qualsiasi operatore virtuale, sono in serio pericolo a causa di un bug molto pericoloso scovato nel suddetto standard.

Sono migliaia, ormai, le persone che già urlano alla fake news ma, mai come in questo caso, il pericolo è reale. Sembra infatti che centinaia sono già i casi di attacchi informatici messi in atto da Hacker esperti che, sfruttando la falla, hanno fatto breccia facilmente nei terminali degli utenti colpiti. Scopriamo di seguito maggiori informazioni.

Leggi anche:  WiFi gratis per tutti quanti: addio TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad

4G: una serio pericolo incombe su tutti gli utenti di Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad

Secondo le ricerche effettuate dalle università Ruhr-Universität Bochume New York University Abu Dhabi, pare che il 4G non sia più sicuro e che, una grave falla, sia mettendo in pericolo tutti gli utenti che lo utilizzano ogni giorno. La falla, a quanto pare, è diffusa in ben tre protocolli diversi, il che rende il problema molto più serio di quanto si pensi. 

Attraverso questa falla, quindi, gli Hacker possono effettuare i seguenti attacchi informatici:

  • rilevazione della posizione del gps;
  • ascolto delle chiamate;
  • trafugamento di dati personali;
  • invio di falsi allarmi;
  • furto di identità.

Un vero e proprio spionaggio, quindi, che non vedrà mai fine sono con l’arrivo nel 2020 del nuovo standard ultra veloce: il 5G.