Panasonic presenta il nuovo sistema per l’intrattenimento virtuale e multimediale denominato Virtual Stage Mierva. Tale sistema VR crea un’innovativa visuale in 3D dove le immagini e i dati saranno proiettati su uno schermo curvo immersivo.
Il VR richiede angoli di campo eccessivamente grandi, pertanto gli spazi devono sempre essere molto ampi.

Maxischermo e Panoramica: le due versioni

Panasonic propone due versioni del suo Virtual Stage Mierva. Troviamo infatti la panoramica e quella con il maxischermo.
La seconda si compone di uno schermo di 2,6 m e due proiettori ad alta luminosità con immagini con un angolo di campo pari a 180°, ovvero la stessa visuale dell’occhio dell’uomo. La proiezione in scala reale di ciò che si vede è di 1:1 per una maggiore resa delle immagini.

Con la versione “panoramica” invece, Panasonic proietta delle immagini dal Rainbow Bridge, dall’alba al tramonto. Per farlo si avvale dell’utilizzo di ben quattro proiettori ad alta luminosità e obiettivi a fuoco ultracorto.
Per un maggiore realismo, il sistema di Panasonic sincronizza le nostre illuminazione producendo immagini in movimento.
Con dei Plug-in extra sarà possibile inoltre, generare viste simulate da ogni lato dell’appartamento mediante una tecnologia di rendering 3D in tempo reale.

Leggi anche:  Google: il nuovo traduttore sfrutta l'AI e traduce le parole ed il tono

Dove sarà possibile vedere il nuovo sistema VR di Panasonic?

Sarà installato presso l’Ufficio Vendite di HARUMI FLAG, presente all’interno di un nuovo complesso abitativo costruito vicino l’area del Villaggio Olimpionico di Tokyo.

L’Ufficio Vendite di Tokyo potrà mostrare delle immagini realistiche a chiunque fosse interessato, proiettando inoltre sullo schermo le fasi progettuali dei progetti circostanti come: la realizzazione di strade urbane, i cortili verdi, gli spazi condominiali.

L’azienda nipponica continuerà a sviluppare il VIRTUAL STAGE MIERVA per aumentare l’efficacia e la soddisfazione dei clienti che visiteranno l’Ufficio Vendite di Harumi Flag. Sarà compito di Panasonic inoltre, espandere l’utilizzo di tale sistema VR anche allo sviluppo urbano per migliorare le città.