xiaomi-redmi-note7-spazio

Diverse settimane fa erano comparsi video ufficiali particolari riguardanti il Redmi Note 7 di Xiaomi. I video in questione volevo mostrare la resistenza di questo dispositivo e lo facevano in modo strano ovvero con dei frutti. In seguito era comparso un altro video doveva veniva calpestato diverse persone e sebbene ogni volta ne uscita integro qualcosa non sembrava convincere il pubblico. Di fatto quando lo smartphone passò tra le mani di JerryRigEverything alla fine non resistette molto prima di rompersi.

In ogni caso di recente è stato fatto un altro test e se gli altri erano particolari allora quest’altro è fuori da ogni logica. Un’unità di Redmi Note 7 è stato spedito nello spazio con un piccolo pallone aerostatico fino ad un’altezza di quasi 32.000 metri; sopra di sé aveva ancora praticamente metà dell’atmosfera terrestre. Una volta raggiunta quell’altezza il dispositivo ha anche scattato delle foto prima di essere riportato a terra. Il risultato è che lo smartphone non solo è sopravvissuto, ma ha anche scattato delle foto incredibili.

Leggi anche:  Xiaomi ribadisce che non venderà sigarette elettroniche

 

Xiaomi conferma: la Terra non è piatta

In realtà il dispositivo ha raggiunto un’altezza maggiore ovvero poco oltre i 35 Km, ma a quel punto il pallone è scoppiato facendo precipitare il tutto. Nel video qua sotto non si vede, ma considerando che lo smartphone è arrivato a terra completamente intero e funzionante allora è evidente che c’era qualche sistema di sicurezza come dei paracaduti; va bene essere resistenti, ma al quanto sarebbe stato impossibile ed è più bello credere a questa storia piuttosto che pensare ad una sostituzione del dispositivo mentre le telecamere erano spente.