whatsapp

WhatsApp è la vera applicazione must have del nostro cellulare. E’ possibile rinunciare ai social network – anche ad Instagram! – ma oggi giorno proprio non si può fare a meno della chat di messaggistica istantanea. WhatsApp è di particolare aiuto nella vita quotidiana, sia per quanto concerne la sfera lavorativa sia per la sfera personale. 

 

WhatsApp, uno storico delle chat per scoprire se il partner ci tradisce

Sono sempre di più i rapporti d’amore che nascono, crescono e finiscono su WhatsApp. La piattaforma accompagna le persone nei momenti felici ed in quelli tristi della propria liason e spesso evidenza anche eventuali tradimenti. Chi è più attento, proprio dalla chat può captare quei segnali chiari che portano a sospettare del proprio lui o della propria lei. Non si fa quindi fatica a comprendere perché le persone cercano di spiare il cellulare del proprio partner.

Leggi anche:  Android: arriva la migliore app alternativa a Whatsapp ma non è Telegram

In alcuni casi, la visualizzazione diretta delle chat del partner non porta a chiarimenti importanti. Chi è furbo ed ha qualcosa da nascondere, infatti, si tutela cancellando quelle che sono le conversazioni incriminate. Per avere una visione completa sulle conversazioni WhatsApp del partner è necessario aprire il menù Impostazioni per poi accedere allo storico delle comunicazioni giornaliere.

Anche se può sembrare riduttivo, nello storico ci sono dati da non sottovalutare. All’interno di questo sono infatti presenti i nomi degli utenti contattati frequentemente dal partner e ci sono numeri chiari su messaggi e file multimediali scambiati. Da una comparazione approfondita ed anche in base ai dati empirici della vita reale è possibile scoprire se il partner ha qualcosa da celare alla nostra vista.