Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti chiede al Giudice Koh di essere cauto con Qualcomm. Per chi non lo sapesse, la FTC ha portato in tribunale Qualcomm, sostenendo che il produttore di chip monopolizza il settore.

Adesso il caso è nelle mani del giudice Koh. Se tale nome vi è familiare, il giudice Koh ha anche presieduto il caso Apple contro Samsung. Il Dipartimento di Giustizia chiede al Giudice di prendersela comoda poiché è preoccupato. Se Qualcomm ha davvero il monopolio, potrebbe danneggiare i concorrenti quando si tratta di costruire reti 5G. Sorprendentemente, questo è avvenuto prima dell’accordo tra Qualcomm e Apple il mese scorso, che ha spinto Intel fuori dalla gara per il 5G. Il che fornisce solo ulteriori prove del fatto che Qualcomm abbia effettivamente il monopolio.

Il Dipartimento di Giustizia ha presentato una dichiarazione al tribunale distrettuale degli Stati Uniti a San Jose, in California questa settimana, affermando che “nel caso in cui il tribunale trovi veridicità su una qualsiasi delle richieste della FTC, la corte dovrebbe ordinare ulteriori briefing e tenere un’udienza su questioni relative a un rimedio.” La divisione antitrust ha inoltre osservato che “esiste una prospettiva plausibile secondo cui ciò potrebbe ridurre la concorrenza e l’innovazione nei mercati del 5G e delle applicazioni che si basano su tale tecnologia”. Tuttavia, la dichiarazione ha anche sottolineato che il Dipartimento di Giustizia non ha preso posizione sul caso.

Qualcomm dovrà fronteggiare le accuse mosse dalla FTC in tribunale, la decisione finale spetta al già noto giudice Koh

Questo caso, in particolare, ha una durata di oltre due anni. FTC ha accusato Qualcomm di essere un monopolio nel 2017, nell’area dei chip wireless. La FTC ha anche affermato che Qualcomm costringe le aziende come Apple a lavorare esclusivamente con loro, e che addebita costi eccessivi sui prodotti che vende ai suoi partner. Questo è il motivo esatto per cui Apple ha smesso di pagare i diritti di proprietà di Qualcomm e i due sono finiti in tribunale. Qualcomm è un monopolio nelle menti di molte persone. Questo perché è davvero l’unica opzione così diffusa in giro quando si tratta di processori e modem mobile.

Leggi anche:  5G: Qualcomm e HMD Global firmano un accordo per le licenze

Quando si tratta di modem, l’unica altra scelta è Intel, e ora si è completamente ritirata e l’unico cliente che aveva era Apple. Ora che Apple e Qualcomm hanno firmato questo accordo, utilizzeranno i modem di Qualcomm invece di Intel. Il che rende Qualcomm un monopolio ancora più grande di quanto non fosse già. Il giudice Koh non ha ancora emesso il suo verdetto. Ma non sarebbe sorprendente se accogliesse le accuse. Intanto, il Dipartimento di Giustizia ha anche paura che tutto ciò possa portare ad un miglioramento della concorrenza. Il che sarà un grosso problema, dal momento che gli Stati Uniti sono già indietro quando si tratta di 5G.