Netflix

Il 2019 non si sta prospettando come uno dei migliori anni, soprattutto per gli abbonati Netflix che negli ultimi mesi hanno ricevuto diverse notizie negative. A partire dai primi mesi del nuovo anno, il catalogo del servizio streaming ha subito diverse modifiche e sebbene siano state molte le novità annunciate, molte sono state anche le cancellazioni.

Purtroppo gli amanti delle serie tv hanno fatto la pelle dura contro questi avvenimenti: ogni anno sono diversi i titoli che vengono sacrificati e chi segue diversi telefilm lo sa bene. Con questo non vogliamo dire che non debba essere doloroso vedere le proprie storie preferite scomparire… ma la cancellazione dei contenuti è una cosa che riguarda tutte le case produttrici e non solo Netflix.

Netflix: ecco come mai gli utenti sono amareggiati

Nel corso del 2018, gli abbonati a Netflix hanno visto un vero e proprio ecosistema scomparire dal servizio di streaming. Per rimanere in tema possiamo dire che uno schiocco di dita alla Thanos è stato compiuto, ma in questo caso non c’è nessun endgame a seguire. Le serie tv con protagonisti i personaggi Marvel sono completamente sparite dalle produzioni di Netflix e con il 2019 la scia si è conclusa. Nei primi mesi di quest’anno, infatti, sono state annunciate anche le eliminazioni di Jessica Jones e The Punisher.

Leggi anche:  Netflix: come risparmiare sul'abbonamento pagandolo solo 3,50 Euro al mese

Anche altri fans sono stati amareggiati da più recenti cancellazioni, le quali riguardano:

  • Traverles;
  • Friends from college;
  • Fuller House;
  • Santa Clarita Diet;
  • One Day At A Time;
  • Nightflyers.

Ovviamente l’eliminazione comporta solo la non creazione di nuove stagioni (gli episodi già pubblicati rimangono disponibili online), ma ciò significa non conoscere neanche i destini dei personaggi e delle loro storie.