truffa fibra ottica

C’è una nuova incredibile truffa sulla fibra ottica che sta strisciando subdola nelle case dei clienti di rete fissa. Alcuni tra gli operatori Wind Infostrada, Fastweb e Vodafone stanno segnalando che dei falsi call center TIM riescono a entrare in possesso dei contatti degli utenti che richiedono una linea internet a casa, deviandoli su tariffe meno vantaggiose.

Il meccanismo della truffa ha successo perché poggia su alcuni stratagemmi semplici. Tutti gli utenti che contattano Fastweb, ad esempio, per richiedere l’attivazione della fibra ottica a casa devono attendere che la procedura sia istruita da Telecom Italia. Essendo il gestore delle reti fisse sul territorio, i dati degli utenti vengono pertanto comunicati anche all’operatore in blu.

 

Truffa Fibra Ottica: il raggiro ad arte dei falsi call center TIM

A questo punto, i falsi call center TIM riescono a recuperare i dati di contatto degli utenti in attesa di contratto. Chiamano per informare che la linea internet con Infostrada, Fastweb o Vodafone ha dei problemi nella loro zona e non può essere attivata. Al contempo, iniziano a proporre agli utenti vittime nuove soluzioni contrattuali con TIM che sono anche più costose del piano internet scelto a monte.

Purtroppo, la maggior parte degli utenti cade in questa truffa, convinti che il falso call center TIM sia in buona fede, e continuano la procedura di attivazione della linea in fibra ottica via telefono.

Ora non sappiamo come è possibile che tali criminali riescano a recuperare i dati sensibili che da un operatore di rete passano a TIM. È logico pensare dunque che questi telefonisti deviati guadagnano fior fiore di provvigioni per ogni contratto-truffa riescono a piazzare.