ngc 2003-hubble

La NASA e l’Agenzia spaziale europea hanno condiviso un’immagine presa dal telescopio spaziale Hubble questa settimana, precisamente si parla della galassia NGC 2903. È un poster figlio di una galassia a spirale che si trova nella costellazione del Leone. Da notare sopratutto sue aggraziate braccia ricurve e il centro luminoso.

L’ESA è innamorata delle galassie a spirale, tanto da diventare poetica in alcunio dei loro commenti riguardo questa galassia: “Questi oggetti celestiali che riflettono le stelle combinano vorticose braccia a girandole con stelle scintillanti, esplosioni di gas e oscuri percorsi di polvere cosmica, creando davvero fantastici scene “.

Hubble: l’osservatore dello spazio

Ma Hubble non rivela solo una vista sconvolgente di un universo lontano, è anche il macchinario dei grandi record. Infatti, l’immagine della galassia scatta da Hubble è la seconda più grande di sempre.

Leggi anche:  Juno: la navicella spaziale della NASA si prepara a saltare su Giove

NGC 2903 si trova a 30 milioni di anni luce da qui. Hubble ha catturato l’immagine spettacolare mentre sorvegliava altre 145 galassie a disco vicine. “Questo studio ha lo scopo di aiutare gli astronomi a capire meglio la relazione tra i buchi neri che si nascondono nei nuclei di galassie come queste e il rigonfiamento a forma di palla composto fondamentalmente da stelle, gas e polvere nel centro che si formano all’interno della galassai stessa“, ha detto l’ESA.

Questa vista ravvicinata di una galassia a spirale offre un bel contrappunto a un’altra immagine di Hubble pubblicata questa settimana: il Hubble Legacy Field, una visione dell’universo distante che comprende circa 265.000 galassie. Possono sembrare molto diversi, ma entrambi hanno il potere di sorprendere chiunque la guardi.