aumenti e rimodulazioni

I primi mesi dell’estate portano novità sotto un aspetto negativo per i clienti di due dei quattro operatori nazionali. A partire da giugno, infatti, una serie di modifiche contrattuali interesseranno le offerte di Vodafone Italia e Wind, modificando i loro prezzi mensili in maniera ufficiale.

Trattandosi come sempre di modifiche contrattuali operate da una sola parte (in questo caso dagli operatori stessi), vi rammentiamo che vi è data la possibilità di recedere anticipatamente dal contratto. In questo caso, visto la situazione, tale operazione potrà essere effettuata gratuitamente, ma come sempre voi dovrete effettuare l’eventuale recesso nei tempi prestabili nei messaggi di notifica.

Wind: un’offerta in catalogo subisce degli aumenti a partire da giugno

In ordine cronologico, il primo operatore ad effettuare una serie di aumenti sarà Wind. A partire dal 5 giugno di quest’anno, infatti, i clienti che hanno attivo l’abbonamento Noi Unlimited + subiranno una rimodulazione pari a 2 euro in più al mese.

Leggi anche:  Aumenti: in arrivo rimodulazioni anche per i clienti Vodafone

Vodafone Italia: rimodulazioni su due generi di tariffe a partire da luglio

Il secondo operatore che modificherà le sue offerte è Vodafone Italia. In particolare, questo operatore ha deciso di modificare due tipi di piani. A partire dal 14 luglio, i primi ad essere soggetti ad aumenti saranno gli abbonamenti inerenti alla linea domestica. In particolare Internet Unlimited e Unlimited Plus, Vodafone One, Vodafone One Pro TV, Internet & TV vedranno aumenti di 2,99 euro al mese.

Anche il servizio Abbonamento Internet subirà una rimodulazione e per i clienti che lo hanno attivo, il prezzo salirà fino a 5 euro al mese.