NetflixNetflix è arrivato in Italia ormai da diverso tempo e nel corso di questi anni ha regalato emozioni e contenuti a milioni di italiani. Dopo essere ultimamente migliorata con l’arrivo di nuovi contenuti esclusivi interviene in merito alle funzionalità interne che prevedono ora l’aggiunta di un nuovo componente che aumenta la qualità di Film, Serie TV ed altri contenuti. Scopriamo insieme i piani della società statunitense.

 

Netflix: sentite che notizia!

Il colosso del mondo streaming IPTV ha appena deciso di procedere con un “controllo dell’udito”. Con l’ultlima versione dell’app ora in roll-out si prefigge lo scopo di aumentare la qualità audio tramite funzione adattiva del bitrate. Si adegua ad un flusso sonoro HQ in relazione alla potenzialità della rete e del dispositivo su cui si trasmette.

Dopo il 4K con HDR, al Dolby Atmos ed alla modalità Calibrate arriva quindi un’esperienza sonora ancora più realistica ed immersive. Il sound, difatti, gioca un ruolo fondamentale nell’interpretazione contestuale dei contenuti e delle immagini in riproduzione. Piccoli dettagli creano un forte impatto e l’atmosfera giusta per godere appieno il momento.

Leggi anche:  Netflix ha firmato un contratto milionario con Beyoncé

L’implementazione è partita con l’ultima revisione della serie Stranger Things 2. In futuro i bitrate verranno ulteriormente migliorati con l’aumento diretto dell’efficienza per gli spettatori. Ovviamente molto dipende dall’apparecchiatura e dalla rete Internet utilizzata per riprodurre il flusso. Ad ogni modo possiamo aspettarci bitrate che vanno da 192 kbps fino a 640 kbps (per dispositivi che supportano l’audio 5.1) e da 448 kbps fino a 768 kbps (per dispositivi che supportano Dolby Atmos).

Vi lasciamo con un video che introduce l’anteprima assoluta delle nuove modifiche: Che ne pensate del fattore audio in alta qualità? Concorre effettivamente a generare in voi reazioni radicalmente diverse rispetto ad una componente standard? Spazio ai commenti.