New_Shepard

Blue Origin ha eseguito con successo un altro lancio di prova con  New Shepard oggi. Sia il razzo che la capsula di New Shepard sono atterrati sani e salvi nello stabilimento del Texas occidentale della compagnia, circa 10 minuti dopo il decollo. La capsula ha raggiunto circa 346.000 piedi, superando il confine che separa la terra dallo spazio.

Stamattina, Jeff Bezos invierà il suo razzo suborbitale nello spazio per l’undicesimo volo di prova, come parte del progetto di preparare il veicolo ai voli commerciali. Non ci saranno  umani su questo lancio, ma il veicolo trasporterà decine di carichi di ricerca per la NASA e altre organizzazioni.

 

 Il viaggio nello specifico

Il viaggio di Blue Origin per i futuri turisti spaziali è il New Shepard, un razzo riutilizzabile progettato per volare 100 chilometri sopra la Terra, attraversando il confine con lo spazio. A quell’altezza, tutti i passeggeri a bordo avrebbero potuto sperimentare solo pochi minuti di assenza di peso prima di tornare sulla superficie del pianeta.

Per raggiungere quell’altitudine, il razzo decolla dal centro di lancio di Blue Origin nel Texas occidentale. Una volta che il razzo raggiunge la giusta altezza, la capsula si separa dal resto del telaio, ed entrambe le parti del veicolo rimangono sospese sopra la Terra per alcuni minuti. Quindi per la forza di gravità ritorneranno sul pianeta per atterrare delicatamente sul terreno. I paracadute abbassano la capsula verso la Terra, mentre il razzo accende di nuovo il suo motore per atterrare su una piattaforma di atterraggio. Si tratta di un viaggio che richiede solo 11 minuti per essere completato, ma dovrebbe risultare come un’esperienza d’impatto per chiunque a bordo.