airtame 2

Dal momento del lancio di Airtame, il mondo del mirroring per le utenze business è cambiato. Il dongle HDMI permette di condividere in modalità wireless il display di qualsiasi PC o smartphone sullo schermo a cui è collegato Airtame.

Non si tratta di un semplice mirroring dei contenuti, ma di un’esperienza personalizzabile a seconda delle esigenze. È possibile scegliere quali schermate riprodurre o condividere più schermi contemporaneamente. Per questo motivo, il prodotto è per lo più orientato al mondo business o alle scuole piuttosto che al mercato consumer.

Dopo la presentazione del nuovo modello ad ottobre dello scorso anno, Airtame ha deciso di lanciare un nuovo accessorio per migliorare ulteriormente il prodotto. La new-enty tra gli accessori realizzati dalla startup omonima è l’adattatore Airtame PoE. La sigla PoE è un acronimo per “Power Over Ethernet” ed è esplicativa del funzionamento del nuovo device.

Leggi anche:  Netgear amplia il suo portfolio PoE puntando allo standard 802.3bt

Questo accessorio permette di alimentare e, al tempo stesso, fornire una connessione Ethernet ad Airtame. L’utilizzo è veramente semplice, basterà collegare all’adattatore il cavo di rete da un lato e il cavo USB del dongle dall’altro. In questo modo Airtame sarà alimentato prendendo la corrente necessaria al funzionamento direttamente dal cavo di rete.

Inoltre una connessione cablata è certamente più stabile di una rete Wi-Fi oltre che più veloce, rendendo istantaneo il mirroring dei contenuti. In questo modo sarà possibile limitare il traffico dati sulla rete wireless, permettendo a tutti di continuare a lavorare mentre si proiettano i contenuti.

Purtroppo non conosciamo ancora la data di commercializzazione ne il prezzo dell’adattatore PoE. Per maggior informazioni, è possibile consultare il sito ufficiale Airtame.