aggiornamento Android Q smartphoneTenetevi forte perché Android Q sta per arrivare con le sue 14 novità assolute. Al Google I/O 2019 ci sarà spazio per l’innovazione dei sistemi e per tutta una serie di opzioni inedite cui gli utenti Pie non potranno accedere. I vendor hanno concesso una prima lista iniziale di dispositivi compatibili. Mancano grandi nomi e non tutti saranno contenti delle nuove disposizioni. Deludono Samsung e Huawei, che regalano nuove prospettive di utilizzo solo a pochi fortunati eletti. Ecco l’elenco ufficiale che si aggiornerà nel corso delle settimane a venire.

 

Update Android Q: device compatibili

Inizialmente i modelli di smartphone che riceveranno la nuova versione di Android saranno pochi. In lista vi sono le proposte del 2019 ed una serie di terminali usciti lo scorso anno. Difficilmente i proprietari di dispositivi con oltre due anni di vita potranno accedere alle prossime novità. In tal caso sarà probabilmente necessario un intervento manuale di installazione. Per tutti questi telefoni, invece, il nuovo aggiornamento ufficiale è assicurato dal costruttore.

 

Samsung

  • S10  / S10e / S10+
  • A70 / A80 / A50
  • Tab S5e
  • Tab S4
  • S9 / S9+
  • Note 9
Leggi anche:  Android stupisce, Google impazzisce: 5 app a pagamento diventano gratis

 

Huawei/Honor

  • P30 Pro / P30 / P30 Lite
  • Mate 20 Pro / Mate 20 / Mate 20X
  • P20 Pro / P20
  • P Smart 2019 / P Smart+ 2019
  • Honor View 20
  • Honor Magic 2

 

Xiaomi

  • Mi 9 / Mi 9 SE
  • Mi 8
  • Mix 3
  • Redmi Note 7
  • Redmi 7
  • Black Shark 2
  • Pocophone F1

 

Nokia

  • 9 PureView
  • 8.1

 

OnePlus

  • 6T / 6
  • 5T / 5

 

Sony

  • XZ2 / XZ2 Compact / XZ2 Premium
  • XA2 / XA2 Ultra / XA2 Plus
  • Xperia 1 / 10 / 10 Plus
  • Xperia XZ3

 

Motorola

  • G7 / G7 Plus /G7 Power
  • One
  • Z3 / Z3 Play

 

ASUS

  • ROG Phone
  • ZenFone 5Z / Zenfone 5
  • ZenFone Max Pro M2

 

LG

  • G8 ThinQ
  • V50 ThinQ
  • V40 ThinQ
  • G7 ThinQ
  • V30 ThinQ
  • V35 ThinQ

 

HTC

  • U12 Plus
  • U11 Plus  / U11

Segui tutte le modifiche all’interno del nostro sito e nei nostri canali. Tieniti aggiornato consultando anche il sito ufficiale Google con le anticipazioni sul nuovo OS. Ti aspettiamo.