royole-flexpai-smartphone-pieghevole

Il Galaxy Fold di Samsung è stato il primo smartphone pieghevole a raggiungere il mercato o ad essere annunciato? Più no che si in realtà. Già ad ottobre una compagnia sconosciuta dalle nostre parte aveva presentato uno smartphone pieghevole e come da titolo si tratta del Royole Flexpai; quest’ultimo ha fatto anche la sua comparsa al Mobile World Congress di Barcellona e noi siamo riusciti a dargli un’occhiata. Nonostante l’anticipo comunque il colosso sudcoreano sarebbe dovuto essere il primo a commercializzarlo, ma i recenti problemi hanno fatto slittare i piani.

Allo stato attuale delle cose non si sa quando vedremo il rilascio globale del Galaxy Fold e mentre per il Mate X di Huawei dovremo aspettare quest’estate, Royole ha annunciato di aver finito le prime scorte messe a disposizione per la vendita; detto questo non sono comunque state forniti i numeri ufficiali, ma ha fatto sapere che ci sarà un secondo lotto che verrà venduto il 9 maggio.

Leggi anche:  Xiaomi, Samsung e Pixel: nuove vulnerabilità con Google Zero

 

Royole Flexpai

Forse non sarà elegante quanto lo smartphone di Samsung, ma questo dispositivo è stato sviluppato quasi completamente con una tecnologia proprietaria. Il display è un pannello flessibile AMPIA di seconda generazione da 7.8 pollici sviluppato proprio da Royole Technology. Un altro aspetto sviluppato indipendentemente è il sistema di ricarica che prevede la ricarica dell’80% in un’ora.

Ora che lo smartphone è stato venduto e che quindi presto arriverà nelle mani degli esperti sarà interessante vedere come si comporterà nella vita di tutti giorni. In caso di successo sia Samsung che Huawei potrebbe vedere sfumato qualche sogno visto che la variante base costa meno di 1200 euro.