WiFi Gratis

Dopo la firma del ministro Di Maio lo scorso 23 gennaio, parte ufficialmente il progetto Piazza Wi-Fi Italia, che ha come obiettivo quello di far arrivare il Wi-Fi gratuito nelle piazze di 7917 comuni italiani.

L’iniziativa, supportata dal Mise e dal Mibact, è volta a fare in modo che la connessione internet libera e gratuita possa raggiungere la stragrande maggioranza dei comuni italiani, includendo in questa spinta propulsiva anche e soprattutto i comuni al momento tecnologicamente più arretrati.

Piazza Wi-Fi Italia: arriva il Wi-Fi gratuito in quasi tutti i comuni italiani

L’aspetto lodevole del progetto riguarda soprattutto i comuni di Abruzzo, Umbria, Emilia Romagna e Marche che sono stati vittime delle scosse di terremoto distruttive che ebbero luogo nel 2016. Per questi 138 comuni, infatti, il piano di adeguamento per l’arrivo del Wi-Fi gratuito è già previsto di default, senza che le amministrazioni debbano fare esplicita richiesta per l’attivazione (come invece dovrà avvenire per tutti gli altri).

Leggi anche:  5G: la verità nascosta dagli operatori, potrebbe essere più lento del 4G

Il progetto si inserisce nel solco di un’attività simile avviata già negli anni precedenti, che però non aveva un così ampio respiro e l’intenzione di unificare il paese sotto un’unica rete Wi-Fi, da nord a sud.

La società che avrà in carico la realizzazione e la gestione della connessione sarà la Infratel, e provvederà a controllare che vi siano tutte le condizioni necessarie per dare avvio e supportare nel tempo il progetto.

La fruizione del Wi-Fi sarà possibile tramite alcuni hotspot, posizionati in punti strategici dei comuni, e avverrà attraverso il login dall’app Wifi°Italia°it. Dopo una prima registrazione e autenticazione, però, non sarà più necessario effettuare login ad ogni accesso, e il telefono si connetterà automaticamente alla rete ogni qualvolta sarà nel raggio di copertura degli hotspot.