CIA instagram account

Liberi di crederci o no, ma i servizi segreti americani che rispondono al famosissimo acronimo CIA (Central Intelligence Agency) aprono un account ufficiale sulla piattaforma Instagram. E non è un fake, vista la spunta blu a confermare l’autenticità del profilo.

Ora, senza commentare il perché in 24 ore un account governativo ha raggiunto diecimila follower, sembra che la CIA si stia aprendo alle nuove tecnologie soprattutto per cercare nuovi profili di agenti. Da sempre simbolo di estrema segretezza e tattiche di spionaggio anticonvenzionali, il servizio di intelligence per eccellenza, divenuto un icona anche nella filmografia internazionale, sembra invitare i follower a mostrare le loro capacità.

Infatti, nella bacheca c’è una foto che ritrae una scrivania di lavoro corredata da una enigmatica didascalia: “Io spio con il mio piccolo occhio…”. Secondo gli esperti del popolare network americano CBS News, tale post sarebbe un invito agli utenti a cimentarsi in una caccia ad alcuni elementi appartenenti al mondo della CIA nascosti, però, in quello che sembra uno scatto banale e quotidiano.

 

Instagram: nuovi 007 social, la CIA recluta agenti in questo modo

Attualmente, il profilo social più importante della CIA è Twitter con 2 milioni e mezzo di follower. Un account principalmente usato come canale di reclutamento di nuovi agenti e figure professionali, oltre a ricordare il calendario delle ricorrenze americane. L’agenzia ha anche aperto in questi anni profili ufficiali su Facebook, LinkedIn e YouTube.

Entrare in Instagram è un altro modo per condividere le storie della CIA e reclutare americani di talento”. Nota del portavoce.

Quindi quali sono gli oggetti che ci sono nella foto? Ecco quelli già identificati:

Leggi anche:  Facebook e Instagram: Stories mania con due fantastiche novità in arrivo

1) Una pianta, inclusa come riferimento ironico alle “piante” di intelligence estera della CIA.

2) Un orologio le cui mani sono impostate su 8:46, il tempo in cui un aereo ha colpito la Torre Nord del World Trade Center durante gli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001.

3) Una mappa della Cina, uno dei principali rivali americani in Asia.

4) Un gufo dorato detto per rappresentare Atena, la dea greca della saggezza. E ‘stato offerto dal Chief Operating Officer della CIA, Andy Makridis.

5) Quello che sembra essere un amuleto che assomiglia a un malocchio – forse per rappresentare i pericoli che gli agenti della CIA devono affrontare?

6) Un’opera d’arte che raffigura Tony Mendez, un ufficiale della CIA che ha fatto da regista per salvare sei ostaggi statunitensi in Iran nel 1980.

7) Una coppia di gemelli, secondo quanto riferito dagli agenti della CIA per identificarsi a vicenda.

8) Una parrucca grigia, presumibilmente indossata dagli agenti della CIA sotto copertura.

9) Un ID contenente una foto segnaletica di Ms Haspel

10) Un sacchetto di polpa top secret, usato dagli agenti per distruggere le prove.