sms battono whatsapp e telegram

Sono ormai anni che app come Whatsapp e Telegram, dominano il mondo dei messaggi e, più in particolare, quello della messaggistica istantanea. App Store, Play store e chi più ne ha più ne metta, ormai tutti i giorni queste applicazioni sono in cima alle classifica delle app più scaricate poiché, unendo i download, si arriva ad oltre 3.5 miliardi di utenti. Grazie a queste app, come tutti sappiamo, abbiamo la possibilità di parlare istantaneamente attraverso messaggi con amici, familiari e conoscenti, i quali, anche se si trovassero negli stati uniti, riceverebbero ugualmente il messaggio nel giro di 1-2 secondi

Nonostante il mondo della messaggistica istantanea ormai sia di fatale importanza per miliardi di persone, sono sempre di più gli utenti che lo stanno abbondando per passare  a qualcosa di più vecchio ma che non richiede internet: gli SMS. Scopriamo di seguito i dettagli.

Whatsapp e Telegram contro gli SMS: i messaggi storici ritornano di moda

Fatta la loro prima comparsa agli inizi degli anni 90, gli SMS hanno iniziato a diffondersi e a diventare il primo mezzo di comunicazione diverso da una semplice telefonata, solamente quando gli operatori, al tempo diversi, hanno iniziato ad introdurli nelle proprie offerte. E’ con gli SMS che sono nate le prime forme di abbreviazione e le prime emoticon che, ad oggi, sono state rimpiazzate dai pacchetti preinstallati sui dispositivi.

Leggi anche:  WhatsApp: il trucco disponibile anche per Telegram per usarlo senza SIM

Con l’avvento di internet, però, le cose sono cambiate. Con una semplice connessione ad internet e con un normale smartphone, infatti, le persone hanno iniziato ad apprezzare di più la messaggistica istantanea e gratuita, offerta da app come Whatsapp e Telegram.  

Secondo uno studio condotto da Commify, però, pare che la situazione si stia invertendo. Sempre più utenti, infatti, stanno tornando a preferire gli SMS rispetto ai suoi diretti concorrenti utilizzabili solo con internet. Che sia il momento del flop definitivo di Whatsapp e Telegram? Lo scopriremo in futuro.