volkswagen

Sono passati solo un paio di giorni da quando Volkswagen ha svelato le specifiche della sua auto per il tracciato di Nürburgring, stiamo parlando dell’elettrica ID R, ma questo mostro silenzioso sta già buttando giù molti record.

La Volkswagen ha annunciato venerdì che l’ID R, con Romain Dumas al volante, ha completato il suo primo giro di prove libere attorno al Nürburgring Nordschleife. Dumas ha provato due diverse configurazioni del telaio testando entrambe le versioni nelle 13 miglia di campagna tedesca. Questi giri aiuteranno VW a perfezionare le specifiche dell’ID R prima di un vero e proprio tentativo di record quest’estate.

“Il Nürburgring Nordschleife ha presentato sfide difficili come previsto”, ha dichiarato Sven Smeets, direttore del motorsport VW. ” Sulla base delle estese simulazioni al computer, in questo test abbiamo lavorato per garantire che tutto sia perfettamente calibrato per questa pista da corsa unica, in particolare per quanto riguarda il telaio. La gestione energetica sta già funzionando molto bene.

Leggi anche:  Elettrico inquina meno del Diesel ma attenzione alle Batterie

 

Una macchina per battere ogni record

VW è determinata a battere il record del giro attuale per veicoli elettrici, circa 6 minuti e 45,9 secondi. Uno score totalizzato dalla supercar elettrica EP9 di Nio nel 2017. Nio ha tenuto per poco il record di veicoli elettrici al Goodwill Festival of Speed’s hillclimb, ma l’ID R l’ha instradato di un secondo intero circa.

L’auto è stata appositamente progettata per gestire le folli curve e le variazioni di quota della pista. La sua nuova ala posteriore abbassa l’altezza complessiva del veicolo di 8,7 pollici, e  produce il 33% in meno di resistenza rispetto a Pikes Peak, la VW promette di avere il doppio del carico aerodinamico di una moderna vettura di Formula 1. I suoi due motori elettrici emettono 670 cavalli e 479 piedi della coppia, sufficienti per uno sprint di 60 miglia all’ora in soli 2,25 secondi.