Oggi vi parleremo delle nuove regole di TIM, dopo che nelle scorse giornate vi abbiamo sottolineato i cambiamenti previsti in casa Vodafone. Il provider britannico da qualche giorno ha deciso di applicare una piccola penale per tutti i clienti che ricaricano in ritardo il loro credito residuo. Come contrappeso, gli utenti riceveranno due giorni di traffico illimitato da effettuare a credito zero. L’importo della penale sarà poi detratto alla successiva ricarica.

 

TIM segue la strada di Vodafone: ecco le nuove regole per le ricariche.

Anche ha scelto di seguire questa strada. Il gestore italiano attraverso degli opportuni SMS informativi sta avvisando tutti i clienti delle modifiche contrattuali in arrivo tra due giorni. A partire dal 28 Aprile gli utenti potranno continuare ad utilizzare i servizi del loro smartphone anche quando il saldo sarà pari a zero.

Leggi anche:  Tim: dal prossimo 13 giugno 2019 aumenteranno di 1.99 euro alcune offerte

TIM offre proprio come Vodafone soglie illimitate per chiamate, SMS e internet per la durata di due giorni. Ogni giorno di traffico costerà 0,90 centesimi, soldi che saranno detratti alla successiva ricarica. I 0,90 centesimi saranno opzionati da TIM solo in caso di traffico in uscita. In mancanza di traffico in uscita non vi sarà alcun costo da pagare. Conclusi i due giorni extra, qualora non fosse stato ricaricato il credito, il traffico si blocca di default.

Questa modifica è valida per tutti gli utenti del gestore. Sono esentati, per ragioni logiche, coloro che utilizzano il servizio di Ricarica Automatica.