huawei-psmartz-fotocamera

La nuova generazione di smartphone appare estremamente promettente quanto a specifiche, che consentiranno agli utenti un’esperienza di utilizzo come mai se ne erano viste finora.

L’uscita di nuovi top di gamma (come il poker di Samsung Galaxy S10, il Galaxy Fold, il nuovo Huawei Mate X e anche Xiaomi Mi Mix3) sta destando molto interesse nel pubblico, e i clienti sembrano propensi ad affrontare la spesa per acquistare un nuovo modello.

D’altra parte, potrebbe non rivelarsi una scelta saggia acquistare smartphone nel corso di quest’anno, sia che si tratti di modelli più datati, sia che si tratti di innovazioni sul mercato, inclusi i dispositivi che supportano il 5G.

Perché non conviene acquistare un nuovo smartphone nel 2019

Investire in un nuovo smartphone nell’arco di quest’anno, pur essendo una scelta dettata dall’alta qualità dei dispositivi che verranno messi in commercio, potrebbe non essere una buona idea.

Questa considerazione riguarda in primis smartphone più datati ed esclusivamente 4G, perché con l’avvento della nuova connessione 5G essi risulteranno quasi obsoleti. Il 5G infatti non si configurerà come un semplice successore dei propri avi 4G e 3G, bensì costituirà una rivoluzione totalizzante in moltissimi settori: dalle smart cities all’IoT, fino ad arrivare a interi settori industriali. Sarà quindi quasi indispensabile essere dotati di una connessione 5G nel prossimo futuro, se non si vuole restare tagliati fuori dall’implementazione della connettività tra molti dispositivi.

Leggi anche:  Whatsapp battuta per sempre dall'app che funziona senza connessione 4G

Anche acquistare un dispositivo che supporti il 5G, d’altronde, potrebbe rivelarsi una scelta affrettata. E’ proprio nel corso dell’anno, e sulla base delle esperienze degli utenti che ne acquisteranno uno, che si potrà effettivamente operare una scelta oculata e non temere di restare delusi. Molti bug e imperfezioni, infatti, saltano all’attenzione solo a seguito di un utilizzo quotidiano e costante, piuttosto che con i test effettuati in fabbrica: pertanto attendere almeno l’inizio del prossimo anno (momento in cui si potrà effettivamente iniziare a fruire della rete 5G) potrebbe risultare la decisione migliore.