Sta diventando sempre più frequenti, ormai, contattare il proprio operatore telefonico e scoprire che, a nostra insaputa, ci è stato prosciugato tutto il credito telefonico. Sono sempre di più, infatti, gli utenti di Tim, Wind, Tre e Vodafone che ogni giorno restano sconcertati dinanzi a una vera e propria truffa di cui, apparentemente, non si conosce nulla. Ad oggi, infatti, quasi 1 utente su 10 è vittima di questo tipo di truffa che agisce silenziosamente e colpisce sempre i consumatori meno esperti.

Come detto poc’anzi, quindi, apparentemente i soldi sembrano essere finiti nel nulla ma, purtroppo, non è cosi. Dietro a queste truffe, infatti, si nascondono quei fastidiosissimi abbonamenti a contenuti e giochi a pagamento che, senza nessuna autorizzazione, si attivano sulla nostra linea in maniera del tutto silenziosa. Scopriamo di seguito, quindi, come possiamo difenderci.

Abbonamenti a pagamento: ecco le truffe che svuotano il credito dei clienti Tim, Wind Tre e Vodafone

Attivandosi silenziosamente e senza nessuna autorizzazione espressa, questi servizi risultano molto pericolosi poiché le forze dell’ordine non possono nulla a causa del totale anonimato di questi ultimi. Molto spesso, infatti, questi servizi si attivano semplicemente se clicchiamo su un banner pubblicitario o su un link fittizio

Leggi anche:  Servizi truffa: ecco come azzerano il credito di Tim, Wind Tre e Vodafone

Per difendersi da questi servizi, oppure per prevenirli, basterà chiamare il proprio operatore e richiedere il blocco totale di questi abbonamenti. Nel momento in cui ci ricapiterà di aver cliccato qualcosa che avremmo dovuto evitare, questi servizi troveranno le porte sbarrate dinanzi a loro. Inoltre, chi ha perso dei soldi, può anche richiedere il rimborso della somma perduta al proprio operatori