Blocco SIM Iliad

Il successo di Iliad è sotto gli occhi di tutti. Dopo un anno dal suo ingresso in Italia, il provider francese gode ancora di ottima salute: i numeri dicono che le schede SIM sono in costante crescita e che le promozione low cost sono sempre più popolari.

Ottenuta una solida base di utenti, ora la compagnia si impegna a sfidare in via diretta le protagoniste classiche del mercato telefonico italiano. Per farlo, in futuro sarà necessario effettuare forti investimenti sui servizi.

 

Iliad, niente app ufficiale ma potrebbero esserci due servizi extra in arrivo

Ad oggi ancora molti utenti chiedono informazioni riguardanti l’app ufficiale. Ad un anno di distanza dal suo esordio, Iliad continua a non lavorare ad un software esclusivo per Android ed iOS. I tecnici del gestore sono conniventi che il sito ufficiale basti ed avanzi agli utenti per la gestione del loro profilo. Il team del gruppo transalpino, però, a breve potrebbe ufficializzare due nuovi servizi. 

Il primo è quello degli SOS Ricarica. Già ad inizio attività Iliad aveva garantito la presenza degli SOS Ricarica, salvo poi tornare sui suoi passi. Il sistema che garantisce assistenza agli utenti senza credito residuo potrebbe veder la luce entro le prime settimane dell’estate.

Leggi anche:  Iliad arricchisce la sua offerta "Giga 50" con questi tre servizi gratuiti

Tanta attesa vi è anche per gli smartphone. Una volta resi disponibili gli iPhone, gli utenti attendono la messa in vendita dei dispositivi top di gamma Huawei e Samsung sul sito ufficiale. Ancora non vi è alcuna ufficialità, ma di sicuro nel destino di Iliad non vi sono soltanto i dispositivi di casa Apple.