honda

Honda ha rilasciato un richiamo per circa 50.000 esemplari del suo minivan Odyssey, modello 2018-2019. I modelli 2018 si riferiscono alle date di costruzione tra il 19 gennaio 2017 e il 16 aprile 2018. I modelli 2019 interessati, d’altro canto, sono stati costruiti tra il 12 aprile 2018 e il 14 gennaio 2019.

Il problema deriva dall’unità di controllo della trasmissione, che è il cervello dietro il funzionamento della trasmissione automatica. Se un terminale della batteria è allentato o la batteria stessa è degradata, potrebbe causare il riavvio della TCU in condizioni di bassa tensione. Il problema è che l’azione predefinita quando si riavvia la TCU è che l’auto abilita la funzione “Park”. Se ciò accade mentre il veicolo è in movimento, potrebbe danneggiare l’asta che fa parte del sistema di parcheggio, causando potenzialmente danni sufficienti a  non far funzionare quando il veicolo è fermo. Questo è un grosso rischio per la sicurezza, ovviamente.

Leggi anche:  La divisione self-driving di GM Cruise investe altri 1,15 miliardi

 

La società ha già risolto il problema

Honda ha già risolto il problema nella sua catena di montaggio. Lo ha fatto cambiando il software in modo che, in presenza di condizioni di bassa tensione, un riavvio TCU proverà semplicemente a spostare la trasmissione su Neutral. Questa nuova logica non causerà ulteriori danni, risolvendo parzialmente il problema.

Il rimedio per i veicoli interessati è abbastanza simile. I tecnici Honda applicheranno un aggiornamento del software che applica questa nuova logica, eliminando il problema. Se i tecnici ritengono che la trasmissione non possa rimanere ferma senza il freno di stazionamento elettronico, il rivenditore sostituirà la trasmissione gratuitamente. I proprietari possono aspettarsi di ricevere notifiche di richiamo per posta a partire da giugno.