codice della strada smartphone in autoIl nuovo Codice della Strada 2019 inasprisce pene e sanzioni per chi viene scoperto ad usare il telefono in auto. Gli organismi di controllo non ci andranno leggeri. Rispetto alla normativa vigente le ammende aumentano di portata e si arriva a misura drastiche già a partire dalla prima infrazione. Ancora non è stato approvato nulla ma le cose potrebbero cambiare in peggio per i trasgressori seriali che non sanno rinunciare a qualche messaggio su Whatsapp tra una cambiata e l’altra. Vediamo cosa potrebbe succedere.

 

Codice della Strada: le proposte di modifica

Con il nuovo aggiornamento del Codice della Strada gli automobilisti italiani non avranno vita facile. Le misure previste per chi viola le norme si inaspriscono omettendo la possibilità di recidiva. Ciò vuol dire che se si viene sorpresi ad usare dispositivi elettronici con display in auto si subisce una multa immediata ed il ritiro della patente senza sconti. Non ci saranno più avvertimenti. Le autorità avranno facoltà di intervenire sul posto con tutte le conseguenze del caso.

Leggi anche:  Smartphone: cosa succede se vieni scoperto ad usare il telefono in auto

Novità anche per quanto riguarda gli automobilisti sorpresi in stato di ebrezza o sotto effetto di narcotici. La modifica alla normativa attualmente in essere, difatti, stabilirà misure cautelative anche per coloro che non sono in evidente stato di alterazione al momento del fermo. Ogni risultato positivo ai test produrrà un intervento sanzionatorio da parte degli organi di vigilanza stradale.

Queste le proposte poste in evidenza dal Ministero dei Trasporti. Per il momento non è stato confermato nulla e si discute anche di novità interessanti per i limiti di velocità e la libera circolazione su strada ed autostrada dei mezzi elettrici ed a due ruote. Ulteriori informazioni attraverso il link diretto che integra i dettagli del nuovo CdS.

Voi che cosa ne pensate in merito a queste nuove disposizioni? Spazio ai commenti.