disservizidisservizi potrebbero davvero limitare l’esperienza complessiva con un determinato operatore telefonico, nell’eventualità in cui vi troviate in una condizione di impossibilità di invio/ricezione chiamate o di connessione internet, grazie a Downdetector potrete scoprire se siete gli unici a soffrire il down di rete dell’operatore.

Il servizio che andremo a raccontarvi è completamente gratuito ed accessibile indistintamente dall’offerta o dall’operatore telefonico di riferimento, per questo motivo è importante ricordare che ogni segnalazione dipende da un utente sparso per il territorio. Il funzionamento di Downdetector si basa proprio sulla community, nel momento in cui un consumatore rileva una difficoltà provvede a segnalarla in internet, superato un certo numero minimo di segnalazioni la rete verrà impostata come down o in difficoltà.

 

Downdetector: come funziona

Una volta collegati alla pagina principale di Downdetector i consumatori hanno la possibilità di visualizzare tre differenti schermate di altrettanta importanza.

  • Parte alta: qui si trova un grafico temporale delle ultime 24 ore mostrante il numero di segnalazioni pervenute ora per ora, se vedete un picco, allora l’operatore in questione ha registrato un disservizio o down.
  • Parte centrale: se state temporaneamente vivendo un problema, sappiate che dalla cartina centrale potrete scoprire la provenienza delle segnalazioni, in modo da capire quanto la difficoltà sia estesa in Italia o nel mondo (o dove sta colpendo).
  • Parte bassa: in fondo alla schermata trova invece posto il plugin Facebook, utile soprattutto per toccare con mano le problematiche elencate dagli utenti che hanno inviato il proprio feedback.
Leggi anche:  Disservizi Wind, Vodafone, TIM e Iliad: nuovi problemi su downdetector

Downdetector, come detto, è gratuito ed accessibile indistintamente da un qualsiasi dispositivo connesso alla rete (basta proprio un browser).