Facebook

Il social network Facebook ha da poco confermato di essere attualmente al lavoro nello sviluppo di un nuovo assistente vocale per tutti i suoi dispositivi VR/AR Oculus e per gli Smart Display Portal.

A riferire la notizia sono state inizialmente delle fonti vicine alla CNBC, ma nelle ore successive è stata confermata anche dall’azienda stessa che, negli ultimi giorni è stata ancora sotto accusa per una questione di privacy.

 

Facebook sta lavorando ad un nuovo assistente vocale

Non è sicuramente la prima volta che la piattaforma di Mark Zuckerberg si avventura in questo tipo di settore, lo scorso anno per esempio aveva proposto M, un bot testuale per Messenger che però non è mai stato approvato. Al momento il colosso di Menlo Park è al lavoro su alcune interazioni vocali, diversamente a quanto hanno fatto altri dispositivi di case come Amazon Alexa, Siri di Apple e Google Assistant.

Leggi anche:  Instagram inserirà un nuovo metodo per condividere le storie

Per il momento i dettagli sul progetto in questione sono ancora pochi e non è chiaro quali siano in concreto i piani della piattaforma. In qualsiasi caso dovrebbe trattarsi di una funzionalità esclusiva dei propri prodotti hardware, o per lo meno durante la fase iniziale del lancio. Secondo CNBC, lo sviluppo del nuovo assistente è stato supervisionato da un team di Redmond diretto da Ira Snyder.

Quest’ultima è la dirigente dei Facebook Reality Labse e della divisione hardware focalizzata sui dispositivi VR e AR. I lavori, sembrerebbero iniziati all’inizio dello scorso anno, poco dopo la chiusura del progetto M. Sicuramente nelle prossime settimane avremo maggiori indiscrezioni e non aspetteremo per comunicarvele.