boeing 737 max

La crisi in cui versa la compagnia aerea Ethiopian Airlines dopo gli incidenti aerei del Boeing 737 Max in Indonesia a Ottobre 2018 e in Etiopia a Marzo 2019 è al centro dell’attenzione di tutto il mondo.

Curioso che la compagnia nel 2018 ha chiuso con i ricavi pari a 101 miliardi di dollari, proprio grazie alla vendita del Boeing 737 Max.

Proprio quel modello di aereo che ha causato dapprima l’incidente in Indonesia a Ottobre 2018 e a Marzo 2019 in Etiopia.

Sull’ultimo incidente legato al volo ET-302 dell’Ethiopian Airlines, le autorità competenti stanno indagando sulle scatole nere del veivolo.

E’ emerso che i piloti abbiano combattuto per oltre 6 minuti contro il computer di bordo mentre l’aeroplano precipitava.

Il sistema di controllo MCAS

Al momento le ipotesi danno il sistema di correzione dell’assetto di volo denominato “MCAS” come il responsabile del disastro.

I nuovi aeroplani Boeing 737 MAX infatti hanno dei motori più grandi rispetto al 737 classico e sono montati in una posizione differente rispetto a questi ultimi.

Tale caratteristica dona all’aereo la tendenza d impennarsi.

Utilizzando il sistema MCAS, gli ingegneri hanno voluto bypassare il controllo del pilota, correggendo l’assetto di volo del mezzo facendo quindi puntare il muso verso il basso.

Con un software che analizzasse da solo in maniera del tutto autonoma le anomalie e che disattivasse il sistema MCAS, si sarebbe potuto risolvere il problema.

Leggi anche:  Tesla: arriva il quarto incidente mortale in un anno, al via le indagini

Tale sistema di sicurezza MCAS rende l’aereo semplice da pilotare, ed è uno dei motivi per cui il Boeing 737 Max è stato così venduto.

Oltre a ciò, il sistema di controllo, ha reso immediato e facile il controllo del mezzo, tant’è che i piloti sono stati addestrati su un iPad.

Le cause dell’incidente

Le rilevazioni errate dei sensori sul sistema di controllo MCAS, hanno percepito che l’assetto di volo fosse sempre in condizioni tali che faceva tendere il muso dell’aereo verso il basso.

Questo toglie qualsiasi capacità di controllo del mezzo al pilota.

Le conseguenze del disastro aereo del Boeing 737 MAX

Boeing ha di fatto comunicato che l’aggiornamento del sistema MCAS è imminente e quasi pronto per essere testato e approvato.

Molti Paesi hanno però vietato la gamma di aerei 737 Max.

In America ogni giorno sono cancellati 90 voli, l’Agenzia Europea vieta l’utilizzo di tale aereo nei cieli, così come il Regno Unito.

Inoltre alla compagnia sono stati ammontati risarcimenti per le vittime di oltre 2,9 milioni a individuo. Inoltre è stato imposto il fermo dei propri jet e la cancellazione degli ordini legati al 737 Max.

Una crisi non da poco per la compagnia aerea, e che sta intaccando anche i ricavi dello scorso anno.