Whatsapp sicurezza nuovo aggiornamentoWhatsapp la conosciamo tutti. Sicuramente siamo tra il miliardo e mezzo di utenti pronti a sfoderare la nostra dialettica con coloriti auguri pasquali. Il regalo fatto dagli sviluppatori Facebook per la nuova versione dell’app potrebbe non essere affatto gradito. Gli utenti non intendono accettare silenziosamente i nuovi limiti imposti dal sistema. La situazione sembra irrecuperabile, Telegram potrebbe finalmente emergere. Ecco perché migliaia di utenti potrebbero abbandonare l’app.

 

Whatsapp: brutto aggiornamento per gli utenti

La nuova versione inedita delle chat poteva tirarci su il morale ma l’annuncio di un aggiornamento disastroso ci porta a rivalutare l’usabilità di Whatsapp. Secondo quanto riferito in anteprima assoluta dalle fonti pare che il colosso di Menlo Park abbia già deliberato a favore di una limitazione di accesso alle conversazioni.

In particolare, si parla del divieto di fare screenshot in presenza di un sistema di protezione attivo per le chat. Chi sceglie di mantenere l’autenticazione biometrica deve rinunciare alla condivisione delle schermate.

Leggi anche:  WhatsApp ha subito un attacco hacker: il commento degli esperti

La modifica diventerà effettiva a partire dall’attuale versione Beta di WhatsApp 2.19.106, espressamente concepita per colmare il gap di una privacy ancora tutt’altro che perfetta. Per garantire più riservatezza si introduce quindi un modello assai limitativo alle funzioni della piattaforma. La cosa è inconcepibile contando anche il fatto che l’uso della funzione salva schermo è possibile solo dopo l’avvenuta identificazione dell’utilizzatore del profilo.

Si spera in una rivalutazione del changelog in vista della data di effettivo rilascio della nuova app sul canale pubblico. Voi che cosa ne pensate di questa strategia. Ha un senso? Spazio a tutti i vostri commenti.