4G bug sicurezza Iliad TIM Wind Tre Vodafone MVNO

Come tutti noi sappiamo, ad oggi, il 4G è lo standard di rete più utilizzato, in Italia e nel mondo, per connettersi ad internet attraverso il proprio smartphone. Secondo ad alcuni controlli, però, pare che tutti gli utenti di Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliadsono in pericolo a causa di una gravissima falla scoperta proprio nel 4G. Sono migliaia le persone che continuano ad urlare alla fake news ma, la realtà dei fatti, è che la falla esiste ed è già stata sfruttata da molti Hacker. Tutti gli utenti che quindi, ogni giorno, si connettono ad internet attraverso il 4G, potrebbero essere spiati da un momento all’altro. Ecco di seguito i dettagli.

Falla 4G: a rischi tutti gli utenti che lo utilizzano ogni giorno

In accordo con diversi studi portati a termine dalle importanti università Ruhr-Universität Bochume New York University Abu Dhabi, sembra che il 4G sia gravemente a rischio e, con esso, tutti gli utenti che lo utilizzano. Tutto parte da una falla di non poco conto, scovata in tre protocolli distinti e utilizzati dallo standard 4G per stabilire la connessione ad internet.

Attraverso questa falla scoperta, quindi, gli Hacker più esperti possono “penetrare” negli smartphone di qualsiasi persone, portando a termine una serie di attacchi diversi come:

  • rilevazione della posizione del gps;
  • ascolto delle chiamate;
  • trafugamento di dati personali;
  • invio di falsi allarmi;

La cosa che attualmente fa più preoccupare, però, è che questa falla non è riparabile poiché si trova alla base di tutta la rete 4G mondiale. Per tornare in sicurezza, quindi, non ci resta che attendere l’arrivo del 5G, previsto per il prossimo anno.